Cos’è l’infodemia: le fonti meno affidabili sul Coronavirus

Infodemia

PXR Italy ha condotto una breve desk research per chiarire cos'è l'infodemia e identificare le fonti meno affidabili sul Coronavirus.

La parola infodemia indica la circolazione di una quantità eccessiva di informazioni, talvolta non vagliate con accuratezza, che rendono difficile orientarsi su un determinato argomento per la difficoltà di individuare fonti affidabili (Treccani). Questo termine ha iniziato a diffondersi in questo delicato periodo storico caratterizzato dalla pandemia.

infodemia
Le fonti ritenute più affidabili dagli italiani riguardanti il Coronavirus (PXR Italy su dati YouGov.it)

Quando si parla di Covid-19, le persone tendono a fidarsi soprattutto dei notiziari TV (lo afferma il 68% degli italiani), delle comunicazioni provenienti dal Governo (48%) e dei siti di notizie presenti sul web (42%).

Fonti non affidabili
Le fonti ritenute meno affidabili dagli italiani riguardanti il Coronavirus
(PXR Italy su dati YouGov.it)

Al contrario, gli italiani reputano inaffidabili le informazioni comunicate dai brand (lo afferma il 96% degli intervistati), dalla radio (83%), dai giornali (78%) e quelle presenti sui social media (75%).

Facebook e fake news
I media che, secondo gli italiani, sono maggiormente responsabili di diffondere false notizie sul Coronavirus:
(PXR Italy su dati YouGov.it)

Tra i vari social media, Facebook è ritenuto il principale canale veicolo di fake news sul Coronavirus dal 79% degli intervistati, seguito da Instagram (31%) e Twitter (30%).

Facebook e fake news
Sono soprattutto i giovani (18-34 anni) ad identificare Facebook come fonte di false notizie (PXR Italy su dati YouGov.it)

In particolare, sono prevalentemente i giovani tra i 18 e i 34 anni a non fidarsi di Facebook: lo afferma l'84% degli italiani. Questa percentuale si riduce al 77% nella popolazione sopra i 45 anni. Tali dati assumono rilevanza se si considera che quasi 6 italiani su 10 non credono di saper riconoscere le fake news. Per quanto siano consapevoli della possibilità di incontrarle sui vari canali online e offline, mancano gli strumenti che li aiutino ad identificarle.

Questa ricerca, utile per chiarire cos'è l'infodemia e identificare le fonti meno affidabili sul Coronavirus, è una buona occasione per aprire le porte verso accurate riflessioni sul tema.

Completa il form per scaricare il report in pdf

Contatti

Indirizzo Sede principale: Via San Vittore 43, 20123, Milano
Telefono Sede principale: +39 377 12 51 283
Per richieste commerciali: info@pxritaly.com