Giuseppe Conte e Coronavirus: cosa ne pensano gli italiani?

Giuseppe Conte

Giuseppe Conte: giurista, politico e presidente del consiglio dei ministri della repubblica italiana. Tante cose sono state dette e scritte su di lui, e tante se ne diranno in futuro; d’altra parte nulla è risparmiato a uomini e donne di politica, la cui vita viene passata a setaccio nel tentativo di screditare e fare notizia. Sì, perché sembra che l’attività fondamentale di alcuni politici e giornalisti si riduca al parlare di sé e di forze politiche contrastanti con grande spirito retorico e poco intento civico. Anche in momenti di profonda crisi individuale e collettiva come quella attuale, data dal Coronavirus, i commenti non si sprecano. 

Giuseppe Conte: alcuni dati

Con l’intento di contrastare questa corrente, PXR Italy ha condotto una ricerca sugli italiani e per gli italiani, per dare voce alla loro opinione; si è indagato il livello di fiducia nel premier Conte durante l’emergenza Coronavirus. I dati parlano chiaro: 6 italiani su 10 (58 %) credono che Giuseppe Conte si stia dimostrando all’altezza dell’emergenza coronavirus. Tra i giovanissimi (18–24 anni), 7 italiani su 10 credono nelle capacità del premier, anche se la tendenza decresce con l’aumentare dell’età anagrafica.

Giuseppe Conte

Ma cosa ha fatto il premier per ‘meritare’ questa fiducia? In materia Coronavirus al momento sono usciti tre decreti firmati da Giuseppe Conte con lo ‘scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus’. Ognuno di questi ha promosso la graduale riduzione di assembramenti, trasporti e attività commerciali su scala nazionale. Queste restrizioni, unitamente all’approccio trasparente dei ministri alla questione contagi e diffusione del virus, hanno portato l’OMS ad affermare: “l’Italia ora è piattaforma modello, quello che stiamo imparando servirà all’Europa e al mondo”. Proprio il premier Conte ha incoraggiato gli italiani a fare appello al senso di responsabilità civica, ammettendo che: ‘il nostro sacrificio di rimanere a casa è minimo se paragonato al sacrificio che stanno compiendo […] negli ospedali [dove] c’è chi rinuncia e chi rischia molto di più’.

Ricordando la necessità di un approccio trasparente, il premier lavora in stretta comunicazione con le autorità dei paesi e delle organizzazione estere per garantire assistenza continua all’Italia. E nel farlo, come evidenziato dagli ultimissimi dati, ha la fiducia degli italiani.

Clicca per scoprire gli altri nostri articoli 

Contatti

Indirizzo Sede principale: Via San Vittore 43, 20123, Milano
Telefono Sede principale: +39 377 12 51 283
Per richieste commerciali: info@pxritaly.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *