Food post-quarantena: 4 italiani su 10 avranno timore di uscire a cena

Delle persone mangiano dei piatti gustosi a tavola

Quasi 6 italiani su 10 non hanno paura al pensiero di uscire a cena dopo la fine della quarantena (58%). Questo il dato registrato dalle risposte di oltre 700 italiani; nell’ultimo sondaggio condotto da PXR Italy è stata posta la domanda: ‘Pensi che avrai timore ad uscire a cena nei due mesi successivi al termine della quarantena?’. Detto in altre parole, il 42% degli italiani (di cui una maggioranza donne) ha paura al pensiero di uscire a cena quando il lockdown sarà concluso; un dato che non fa ben sperare, tra gli altri, soprattutto ristoratori, imprenditori e lavoratori del settore. Ma dati alla mano, vediamo come cambierà la situazione nei prossimi mesi.

Come cambierà la situazione food nei mesi successivi alla quarantena?

Secondo il rapporto Ristorazione di Fipe (Federazione italiana pubblici esercizi) del 2020, la spesa pro-capite all’anno che ogni italiano effettua per mangiare fuori è di 1.408 euro per un giro d'affari che, proprio nel 2019, è salito a 237 miliardi di euro. In Italia il 66,7% della popolazione consuma il pranzo fuori casa almeno una o due volte al mese (l’11,3% ogni giorno); il 62,5% dei rispondenti ha affermato di consumare la cena fuori casa almeno uno o due volte al mese (il 2,6% ogni giorno). Uno studio DOXA sulle abitudini degli italiani al ristorante ha evidenziato le tre motivazioni che spingono a mangiare fuori casa, eccole.

1. mangiare fuori è un’occasione di socialità e relazione;

2. è un’esperienza che accresce il benessere personale;

3. rinunciare all’atmosfera del ristorante è impossibile.

In sintesi, andare al ristorante, o più in generale mangiare fuori casa, appare come una parte importante della vita degli italiani; integrando questa nozione con il dato di PXR Italy per cui il 42% degli italiani ha paura di andare fuori a cena si può trarre una sola conclusione: la prospettiva per i mesi che seguiranno la fine del lockdown è critica per il settore ristorazione che risulta, ad oggi, tra i più colpiti assieme allo spettacolo.

Andare al ristorante, o più in generale mangiare fuori casa, appare come una parte importante della vita degli italiani; integrando questa nozione con il dato di PXR Italy per cui il 42% degli italiani ha paura di andare fuori a cena si può trarre una sola conclusione: la prospettiva per i mesi che seguiranno la fine del lockdown è critica per il settore ristorazione che risulta, ad oggi, tra i più colpiti assieme allo spettacolo.
Il 42% degli italiani ha paura al pensiero di uscire a cena quando il lockdown sarà concluso

Conclusioni

D’altra parte, prima di rassegnarsi all’inevitabile, è doveroso dare un’occhio ad altri dati importanti; PXR Italy, nel suo ultimo studio, ha messo in evidenza che la paura degli italiani aumenta con l’aumentare dell’età, rivelando che in fondo, i giovani che hanno intenzione di privarsi del piacere di uscire a cena sono pochi (circa 30%). Contando che in Italia i giovani escono a cena significativamente di più delle fasce di età più anziane (dati rapporto Ristorazione di Fipe), si potrebbe pensare di ricalibrare il mercato in direzioni differenti dal passato: e quindi più orientato ad una clientela dai 18 ai 34 anni.

In conclusione, che l’Italia debba fare dei cambiamenti per adattarsi alla situazione attuale è evidente; mutamento che va applicato ad ogni settore e livello, dallo spettacolo alla ristorazione, dal collettivo al personale. Per dirla con le parole di Albert Einstein ‘La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi’.

Clicca per scoprire gli altri nostri articoli

Contatti

Indirizzo Sede principale: Via San Vittore 43, 20123, Milano
Telefono Sede principale: +39 377 12 51 283
Per richieste commerciali: info@pxritaly.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *