articoli

Cala la fiducia dei consumatori: per gli italiani è già crisi

Leonardo Saulle - Giugno 18, 2020
coronavirus sentiment analysis settori economici trend analysis

Cala la fiducia dei consumatori: per gli italiani è già crisi

Gli italiani sono in crisi

“Secondo te fra un anno starai economicamente meglio di oggi?” è la domanda posta da PXR Italy agli italiani nell’ultimo sondaggio del 17 giugno. È risultato che più di 6 persone su 10 (64,3%) non hanno fiducia che la propria situazione economica possa migliorare nel 2021. Inoltre 6 italiani su 10 pensano che il governo Conte non sia in grado di far ripartire l'economia italiana (fonte: PXR Italy); in generale, in Italia si respira un clima di sfiducia nei confronti del futuro. Chiediamoci: a cosa serve conoscere il sentimento e la fiducia dei consumatori?

A cosa serve conoscere la fiducia dei consumatori?

Va fatta una premessa: gli indici di sentiment (sentimento o opinione) o confidence (fiducia) non hanno particolari poteri predittivi se isolatamente considerati; possono essere però utili in situazioni eccezionali, nelle quali la fiducia cambia bruscamente (fonte: Universitas Mecratorum). Ammesso ciò, alcune fonti (Applied Economics Letters) sostengono che indicatori quali i consumer sentiment e consumer confidence siano predittivi dell'andamento del PIL: in parole semplici, se calano i due indicatori, cala anche il PIL; e di conseguenza, se cala il PIL sotto un certo valore, si entra in recessione economica. È sulla base dei valori di questi due indicatori che molti investitori fanno le proprie scelte.

Al di là dell'uso che gli investitori fanno dei due indici sopra citati, conoscere il sentimento e la fiducia degli italiani nell'economia è molto utile per le imprese. Queste ultime infatti, mirano a produrre una quantità di beni e servizi che possa soddisfare la domanda della popolazione senza eccederla. Conoscere il sentimento e la fiducia della popolazione nell'economia significa avere un'idea del valore della domanda di alcuni beni e servizi; in altre parole significa conoscere la predisposizione degli italiani a spendere soldi.

In calo la fiducia dei consumatori, per gli italiani è già crisi
Cala la fiducia dei consumatori

Alcuni dati: la fiducia dei consumatori in Italia

Prima di scendere nel caso specifico dell'Italia, si tenga da conto che a inizio aprile la quasi totalità dei paesi europei ha visto un crollo della fiducia nell'economia (-8,9 punti a quota 94.5 nella zona euro) (fonte: Agi). Coerentemente con i dati europei, a marzo l'Italia ha visto una flessione del clima di fiducia nell'economia di 13,5 punti. Flessioni di entità simile si sono evidenziate nel settore dell'impresa: quindi nella fiducia nei servizi, nel commercio al dettaglio, nella manifattura e nel settore delle costruzioni (fonte: Istat). Ad aprile le rilevazioni sui climi di fiducia sono state sospese a causa di complicazioni e sono state effettuate il mese successivo: il confronto dei dati di maggio con quelli relativi a marzo segnala flessioni per tutte le componenti del clima di fiducia dei consumatori.

In conclusione, è evidente come attualmente in Italia si respiri un clima di sfiducia nei confronti del futuro: e soprattutto in ambito economico. Le più recenti ricerche di PXR Italy hanno mostrato che più di 6 persone su 10 (64,3%) non hanno fiducia che la propria situazione economica migliorerà nel 2021; inoltre 6 italiani su 10 pensano che il governo Conte non sia in grado di far ripartire l'economia italiana. Che questi siano segnali di un imminente crisi economica? A tal proposito gli italiani si sono già espressi: infatti 7 italiani su 10 hanno paura dell'imminente crisi economica post-COVID (fonte: PXR Italy e Agi).

Clicca per scoprire gli altri nostri articoli

Clicca qui per scaricare gratuitamente il report completo.

Contatti

Indirizzo Sede principale: Via San Vittore 43, 20123, Milano
Telefono Sede principale: +39 377 12 51 283
Per richieste commerciali: info@pxritaly.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *